Polpette di novellame di pesce azzurro - Ricette siciliane di casa mia e no

Vai ai contenuti
Polpette di novellame di pesce azzurro
Storia-Origini-Delucidazioni
Bianchetti e' il nome commerciale attribuito al novellame del pesce azzurro (ma non solo) in siciliano nunnata, pescato nel Mar Mediterraneo (in particolare sardine e acciughe), mentre più rare sono quelle del cicerello e di altre specie come il pagello (rosastra). Gli adulti della specie Aphia minuta, spesso venduti in luogo dei gianchetti, hanno il nome commerciale di rossetti.
Tale tipo di pesce viene pescato con speciali reti, chiamate nel gergo ligure sciabegottu (simili alla rete a sciabica, ma con dimensioni più piccole), nei primi mesi dell'anno. Per la legislatura italiano ne e' vietata la pesca e la vendita. Ma esiste una deroga per il novellame di sardine sbarcato ai fini del consumo umano, a condizione che tale novellame sia catturato esclusivamente con sciabiche da natante o da spiaggia e che le relative attività di pesca siano regolate nell'ambito di un Piano di gestione nazionale approvato dalla UE.
In sicilia tale novellame viene utilizzato per preparare delle gustosissime polpette.
Ingredienti per 4 persone
500 gr. di nunnata; 1 uovo medio; 1 spicchio d'aglio; 1 piccola cipolla; 50 gr. di formaggio grana grattuggiato; 1 pizzico di sale, un pizzico di pepe; olio di oliva o di semi per friggere q.b.; farina q.b.
Preparazione
In una scodella sbattere con una forchetta un uovo, mettere dentro il novellame e rimestare per bene, aggiungere il formaggio grana sempre rimestrando, lo spicchio d'aglio e la cipolla sminuzzate, un pizzico di sale e un pizzico di pepe. A questo punto fare delle polpette con l'incavo della mano, infarinare e friggere in abbondante olio. Sono ottime calde, tiepide e anche fredde.
Polpette di novellame alla palermitana
Torna ai contenuti