Petto di pollo alla palermitana - Ricette siciliane di casa mia e no

Vai ai contenuti
Petto di pollo alla palermitana
Storia-Origini-Delucidazioni
Per la verita' non so se questa ricetta sia prettamente palermitana, bagherese o se viene preparata allo stesso modo in tutta la Sicilia, ma a casa della mia mamma, il petto di pollo o di tacchino, si e’ sempre cucinato cosi’. Preparare la carne bianca in questo modo e’ semplice, veloce e i bambini ne sono ghiottissimi, per cui, io spesso, quando possibile, la preferisco alla cotoletta fritta.
Ingredienti per 4 persone
400-550 gr. di petto di pollo o di tacchino tagliato a fettine; 50 gr. di mollica di pane o pan grattato; 1 bel limone; sale q.b.; 50 ml. di olio e.v.o.
Preparazione
Mettete in un piatto l’olio e.v.o, un pizzico di sale e il succo di un limone, con un cucchiaio miscelate per bene tutto. Prendete le bistecche di carne bianca, passatele su ambo i lati nella miscela di olio e  limone, poi nella mollica di pane, picchettandole con i polpastrelli delle dita in modo da far bene incorporare la mollica. Passate sulla brace per qualche minuto (si cucinano subito) e se non vi e' la disponibilita' della brace, le potete cucinare (quasi) allo stesso modo in una bistecchiera o padella antiaderente, senza mettere olio. Servite calde. I vostri bambini (anche i grandi) vi ringrazieranno per la  bontà della carne. (e NON e’ una frittura).
Petto di pollo alla palermitana
Torna ai contenuti