Dolci ricette in breve - Le ricette di casa mia

Alcune ricette di casa mia.........e no.........
Vai ai contenuti
Le ricette di questa pagina sono in parte estrapolate da un articolo pubblicata sul Mattino di Padova
Semifreddo di colomba
Ingredienti per 7 persone
150 gr. di colomba;
100 gr. di zucchero;
25 ml. di acqua;
350 gr. di panna fresca liquida;
50 gr. di albumi d'uovo;
60 gr. di mandorle a scaglie.


Preparazione
Versare l'acqua in un pentolino dal fondo spesso, aggiungere lo zucchero e cuocere a fuoco basso mescolando. Monitorare la temperatura dello sciroppo che dovra' raggiungere i 121 gradi. Montare a neve gli albumi e versarvi a filo lo sciroppo stesso. Fermarsi quando la meringa sara' diventata lucida, liscia e densa. Tagliare la colomba e sminuzzarla in briciole, per poi unirle al composto appena montato. A parte montare la panna finche' non sara' spumosa e, infine incorporarla nella crema con la colomba. Mettere il composto in una sac-à-poche senza bocchetta e riempire dei stampini di 8,5x5,5 cm., alti 4 cm., coprirli con la pellicola. Lasciarli riposare in freezer per almeno otto ore. Prima di servire guarnire con mandorle a scaglie.
Tempo di prep.: 1 h + 8 h in freezer;
difficolta': media.
Torta di mandorle
Ingredienti per 8 persone
500 gr. di ricotta di pecora;
500 gr. di fragole fresche;
270 gr. di zucchero;
125 gr. di lamponi;
100 gr. di mandorle con la pelle;
100 gr. fi farina di mandorle;
25 gr. di fecola di patate;
5 uova; 2 limoni;
1 baccello di vaniglia;
bicarbonato di sodio.
Preparazione
Setacciare la ricotta. Amalgamarla con i semi raschiati dal baccello di vaniglia e la scorza grattugiata di 2 limoni. Frullare le mandorle nel robot da cucina con 80 gr. di zucchero. Mescolare la farina ottenuta con quella di mandorle, la fecola, la punta di un cucchiaino di bicarbonato e un pizzico di sale.
Sbattere i tuorli con 80 g di zucchero. Montare gli albumi a neve ben soda con 90 gr. di zucchero. Unire la ricotta ai tuorli, poi amalgamare con il mix di farina di mandorle e incorporare gli albumi montati. Distribuire il composto in una teglia foderata di carta da forno (ø 22 cm, h 7 cm). Infornare a 180 gradi per 50 minuti circa.
Sfornare, fate intiepidire, poi sformare. Tagliare le fragole in tocchi, mescolare con i lamponi, condirli con zucchero e succo di limone e distribuiteli sulla torta. Completate a piacere con poco zucchero a velo.
Tempo di prep.: 1 h 30m;
difficolta': bassa.
Pastiera napoletana
Ingredienti per 10 persone
600 gr Farina 00;
300 g Strutto;
400 gr Zucchero semolato;
8 Uova;
500 ml. di Latte;
600 gr Ricotta di pecora;
250 gr Grano;
100 gr cedro e arancia canditi, a dadini;
Mezza busta di vanillina;
Mezzo baccello di vaniglia;
2 cucciai di Acqua di fiori d'arancio;
Limone;
Arancia;
Cannella in polvere;
Burro q.b.;
sale q.b.
Preparazione
Lessare il grano in acqua bollente per 2 ore, poi scolatelo e cuocerlo nel latte con un tocchetto di cannella, un po’ di scorza di arancia e 1 baccello di vaniglia, finche' non avrà assorbito tutto il latte. Fare raffreddare il composto.
Impastare in una grande ciotola la farina, lo strutto, 150 gr. di zucchero e un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto sbriciolato, poi unirvi 2 uova e proseguire lavorando prima con la punta delle dita e poi con le palme delle mani, ricavando un panetto di pasta frolla. Porree l'impasto in frigo in una ciotola sigillata con la pellicola da cucina per 30 minuti.
Lavorare la ricotta con il resto dello zucchero, aggiungendolo un poco alla volta. Separare 2 uova, tenendo da parte gli albumi e incorporare solo i tuorli nel composto di ricotta; poi unirvi le altre 4 uova intere, uno alla volta, e mescolare bene con la frusta; aggiungere un po’ di scorza grattugiata di limone e di arancia, i canditi e 2 cucchiai di acqua di fiori di arancio. Eliminare gli aromi dal grano cotto. Montare gli albumi e amalgamarli al composto insieme con il grano cotto, ottenendo così il ripieno della pastiera.
Imburrare e infarinare una tortiera (ø 25 cm, h 6 cm), con la cerniera apribile. Stendere la pasta frolla su un piano infarinato fino ad ottenere uno spessore di 5 mm: ricavare due fasce alte come il bordo della tortiera e abbastanza lunghe da ricoprirne interamente il perimetro, poi fare un disco dello stesso diametro del fondo. Posizionare prima le fasce sul bordo, poi il disco sul fondo e premete bene per sigillare. Stendere la pasta in eccesso e tagliarla in 10 nastri larghi 2 cm.
Riempire la frolla con il ripieno, posizionare sopra 5 nastri di pasta, in modo che siano equidistanti fra loro, e gli altri 5 sopra i precedenti, ma in obliquo. Infornare a 170 gradi per 1 ora e 30 minuti. Sfornare e fare raffreddare la pastiera per almeno 8 ore in un luogo asciutto. Se lo gradite, potete spolverare la pastiera con dello zucchero a velo, ma soltanto una volta raffreddata, prima di servirla.
Tempo di prep.: 2 h 30m;
difficolta': media.
Torta Paradiso morbida
Ingr. per 4 persone
140 ml. olio di arachidi;
170 gr. di zucchero a velo;
100 gr. di farina 00;
70 gr. di fecola di patate;
50 gr. di zucchero semolato;
4 tuorli;
2 uova;
scorza di limone;
mezza bustina di lievito in polvere per dolci.

Preparazione
Mettere lo zucchero a velo con l'olio di arachidi e montarli con le fruste elettriche per qualche minuto. Unire i tuorli delle uova continuando a sbattere con le fruste elettriche e farli assorbire totalmente dalla crema. Montare le altre due uova intere con lo zucchero semolato per qualche minuto fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro. Unire i due composti. Setacciare la farina, la fecola di patate, il lievito in polvere e unirli al resto degli ingredienti. Oleare e infarinare una tortiera e versate l’impasto per la torta paradiso livellando bene la superficie. Cuocere la torta paradiso in forno preriscaldato ventilato per 40 minuti circa a 180 gradi. Quando la torta sara' completamente cotta anche all’interno sfornarla e farla raffreddare completamente. Una volta che la torta paradiso sara' completamente raffreddata spolverizzarla con zucchero a velo.
Tempo prep.: 1 h;
difficolta': bassa;
Torta alle mandorle senza farina con granella di pistacchi
Ingr. per 4 persone
150 gr di farina di mandorle;
100 gr. di mandorle secche;
30 gr. di amido di mais;
5 uova;
120 gr di olio di semi di girasole;
la buccia grattugiata di 1 limone o arancia (oppure una fialetta di aroma all’arancia o mandorla)
1 bustina  di lievito per dolci;
240 gr di zucchero;
Granella di pistacchi q.b. (per la superficie);
zucchero a velo q.b. (per decorare);

un pizzico di sale.
Preparazione
Per prima cosa tritiamo finemente le mandorle con un tritatutto.  
Prendiamo le uova, separiamo i tuorli dagli albumi e in una ciotola montiamo a neve gli albumi.
Versiamo i tuorli in un’altra ciotola e mescoliamoli con lo zucchero usando le fruste elettriche. Aggiungiamo anche l’olio di semi e la buccia grattugiata del limone, e mescoliamo nuovamente. Ora uniamo la farina di mandorle, le mandorle tritate, l'amido di mais, il lievito per dolci, la buccia di arancia grattuggiata o la fialetta di aroma, un pizzico di sdale e mescoliamo. Uniamo anche gli albumi montati, un po’ alla volta, incorporandoli con una spatola, dal basso verso l’altro. Versiamo il composto in una teglia a cerniera da 24 cm di diametro (o una in alluminio usa e getta sempre da 24 cm.) con il fondo ricoperto di carta forno, livellandolo bene. Ora cospargiamo la superficie con la granella di pistacchio. Inforniamo e cuociamo in forno preriscaldato ventilato a 180° C per circa 35 minuti, o in forno statico a 190° C per lo stesso tempo. Sforniamo e non appena si sara' intiepidita decoriamo la nostra torta alle mandorle senza farina con dello zucchero a velo.
Tempo prep.: 45 m;
difficolta': bassa;
Focaccia (Fugazza) di mele senza burro e senza latte
Ingr. per 6-8 persone
250 gr. farina doppio zero;
80-100 gr. di margarina (vegetale);
5 uova;
180 gr. di zucchero;
1 bustina di lievito per dolci vaniglinato;
1 buccia di limone grattugiata;
1 buccia d’arancia grattugiata;
4 mele;
30 gr. di uva passa sultanina;
50 ml. liquore di prugna o grappa;
un pizzico di sale.
Preparazione
Mettete l’uva sultanina a rivenire in un po’ d’acqua tiepida.  Lavate le mele, sbucciatele, tagliate a tocchi e mettetele in acqua fresca acidulata con succo di limone. In una terrina montate la margarina e  lo zucchero, poi aggiungete sempre sbattendo le uova, il succo e la scorza grattugiata di mezzo limone e di mezza arancia. Aggiungete all’impasto la farina (sempre mescolando), una bustina di lievito per dolci vaniglinato,  il liquore di prugna,  l’uva sultanina che avrete scolato per bene della acqua di rinvenimento strizzandola, il sale e infine scolate per bene i pezzetti di mela e affogateli nell’impasto. Ungete di margarina una stampo per torte o una teglia, spolveratela con pane grattugiato, riempitela con l’impasto ottenuto e mettetela in forno gia’ caldo a 180 gradi per circa un’ora. Quando pronta, levatela dal forno e tenetela a raffreddare nella sua teglia di cottura.
Tempo prep.: 1 h 15 m;
difficolta': bassa;
Torna ai contenuti